Home Cura del corpo e Moda Come evitare le scottature

Come evitare le scottature

28 Agosto 2018
Come evitare le scottature

Le scottature solari sono irritazioni della pelle causate da una prolungata ed errata esposizione solare e da una mancata prevenzione prima dell’esposizione stessa.

Le scottature solari si presentano con lieve o forte arrossamento della pelle e possibili brividi, nei casi più gravi si può presentare eritema, una vera e propria “ustione della pelle”. L’eritema si presenta solitamente nell’arco delle 12 h successive all’esposizione, la pelle inizia a bruciare, spesso può dare prurito, provocare dolore al contatto con i vestiti, comparsa di possibili bolle e di febbre.

Viste le conseguenze che può dare è importante sapere come evitare le scottature solari e come prepararsi prima dell’esposizione al sole, ricordando anche di utilizzare sempre degli occhiali da sole con protezione ai raggi solari di buona fattura.

 

Come evitare le scottature 

Evitare le scottature solari non è così difficile basta agire in prevenzione mesi prima dell’esposizione diretta al sole, avere un’alimentazione sana ed equilibrata ricchi di vitamine e sali minerali, ma soprattutto proteggere la pelle stessa durante l’esposizione solare.

Le scottature possono essere prevenute innanzitutto evitando di stare al sole durante le ore più calde, come si consiglia per i bambini, quindi esporsi al mattino presto e dopo le 16/17 del pomeriggio.

Inoltre prima di esporsi al sole, di solito una mezz’ora prima è opportuno mettere sulla pelle una protezione solare adeguata al proprio tipo di pelle e ricordare ogni volta che si entra in contatto con l’acqua di rimetterla.

Le protezioni solari sono in vendita in diversi formati e sotto diverse forme dalla crema al latte solare o ancora, per maggiore comodità, sotto forma di spray.

Dopo l’esposizione al sole non va dimenticata una buona crema idratante o crema dopo sole da mettere in abbondanza per evitare i danni provocati dai radicali liberi e mantenere la pelle morbida e idratata.

 

Come scegliere la protezione solare giusta 

Crema solare per evitare scottature

La scelta della protezione solare giusta per evitare le scottature dovrebbe basarsi sul controllo in etichetta del prodotto che indichi che lo stesso sia contro i raggi UVB sia contro i raggi UVA.

Preferire sempre un prodotto privo di profumazione e prestare particolare attenzione agli ingredienti che non ci siano eventuali conservanti e allergeni.

Abbiamo infine il grato di protezione solare SPF che dovrebbe preferibilmente essere compreso tra 30 e 50+, indici di una protezione alta e molto alta.

La scelta del SPF si basa sul proprio fototipo di pelle che significa:

  • 50 + o schermo totale in caso di pelle molto chiara, capelli rossi o biondi
  • 50 + a scendere alla 30 in caso di pelle chiara con capelli castani o biondo scuro
  • 30 a 15 in caso di pelle sensibile con capelli biondo scuro, capelli castani
  • 10 a 6 quando la carnagione è olivastra o scura e i capelli sono scuri o scurissimi.

Qualora non si riesca ad individuare il proprio tipo di pelle è possibile rivolgersi a un dermatologo.

 

Come prepararsi all’esposizione solare per prevenire le scottature

Importante agire in prevenzione come abbiamo detto e allora vediamo insieme come prepararsi all’esposizione solare per prevenire le scottature ed evitare danni alla pelle.

L’alimentazione gioca un ruolo importante per proteggere la pelle dalle scottature e non solo. Il consumo di cibi ricchi di vitamina C, vitamina E, beta-carotene, zinco e selenio sono fondamentali per agire contro gli effetti dell’invecchiamento cutaneo e permettere alla pelle di essere pronta all’esposizione solare.

Inoltre sono indispensabili i cibi ricchi di:

  • Beta carotene convertito nell’organismo in vitamina A, che stimola la sintesi di collagene e di melanina;
  • Astaxantina noto anti-fotosensibilizzante che riduce gli effetti collaterali delle radiazioni solari;
  • Licopene che stimola la rigenerazione del collagene della pelle e favorisce il mantenimento dell’elasticità cutanea;
  • Luteina un anti-ossidante ed un anti-infiammatorio naturale, utile anche per lenire il rossore;
  • Zeaxantina un antiossidante naturale.

I cibi più ricchi di questi elementi sono:

  • Albicocche;
  • Carote;
  • Spinaci;
  • Pesce;
  • Uova;
  • Agrumi;
  • Pomodori;
  • Peperoni;
  • Olio di oliva;
  • Yogurt.

In generale è comunque consigliato il consumo di frutta e verdura in abbondanza e un’idratazione costante consumando circa 2 litri di acqua al giorno per mantenere sempre idratata la pelle.

Fra gli integratori naturali raccomandati per preparare la pelle all’esposizione solare ci sono:

  • Vitamina C dal forte effetto anti-ossidante ed è fondamentale per la sintesi del collagene;
  • Coenzima Q10 in associazione alla vitamina C è utile per mantenere la pelle elastica perché protegge collagene ed elastina;
  • Vitamina E protegge i lipidi cutanei dai radicali liberi;
  • Beta carotene stimola la melanina;
  • Omega 3 e omega 6 acidi grassi essenziali.

 

Rischi in caso di esposizione sbagliata al sole

Esporsi al sole senza i giusti accorgimenti ha dei notevoli rischi per lo stato di salute e non solo perché si può presentare una scottatura della pelle ma anche perché si possono verificare altre problematiche come:

  • Problemi agli occhi fra cui i più frequenti sono la fotocheratite e la fotocongiuntivite, una vera e propria scottatura degli occhi. Questo aumenta anche il rischio di cataratta.
  • Foto-aging ovvero un invecchiamento precoce della pelle che perde progressivamente elasticità e idratazione. Si presentano rughe e pieghe d’espressione maggiormente visibili e solchi. Accresce anche il rischio di sviluppare un melanoma della pelle.
  • Colpo di calore dove la pelle diventa rossa, la sudorazione si ferma e il respiro è ridotto e superficiale, inoltre la persona può raggiungere anche i 40° gradi di temperature. Il colpo di calore può anche portare il coma e indurre la morte.

 

Cosa fare in caso di scottatura

In caso di scottature è importante non esporsi al sole nei giorni successivi sino a guarigione completa della cute e se si presentano le bolle è importante non scoppiarle per evitare infezioni alla pelle sottostante.

Inoltre in caso di scottatura da esposizione al sole è importante mantenersi idratati per evitare le complicazioni provocate da disidratazione e mantenere la pelle idratata e ripristinare i livelli di fluidi corporei. Un corpo ben idratato svolge al meglio il naturale processo di guarigione.

Oltre ad acqua è possibile anche bere del tè verde fresco ricco di antiossidanti indispensabili per combattere i radicali liberi, causa del processo di invecchiamento.

Qualora avvertiate fastidio agli occhi rivolgetevi subito al medico per intervenire immediatamente in caso di scottatura degli occhi.

Prevenzione e giusta protezione per il proprio tipo di cute è fondamentale per mantenere l’organismo in salute. L’abbronzatura si può ottenere con una esposizione graduale senza esagerare ed è fondamentale ricordare di non esporsi nelle ore più calde che vanno dalle 11 del mattino alle 16 del pomeriggio. Preferire quindi le ore che vanno dal mattino presto sino alle 11 al massimo e dopo le ore 16.00 sino al tramonto.

 

 

 

You may also like

Leave a Comment