Home Risposte Semplici Come togliere le occhiaie: rimedi casalinghi e trattamenti

Come togliere le occhiaie: rimedi casalinghi e trattamenti

18 Ottobre 2018
Come togliere le occhiaie: rimedi casalinghi e trattamenti

Spesso ci mette a disagio avere quel segno bluastro sotto gli occhi: lo notiamo noi e lo notano molto anche le persone con cui ci relazioniamo, e faremmo davvero carte false per riuscire a sconfiggerle. Facciamo chiarezza una volta per tutte su cosa siano esattamente le occhiaie e perchè si formino, così da poterne analizzare poi rimedi di diverso genere per prevenirle o attenuarle.

Le occhiaie, che alla lunga diventano persino borse sotto gli occhi, sono quell’inestetismo estetico che nasce dalla vasodilatazione dei capillari delle palpebre inferiori. Si manifestano fisicamente con quell’ombreggiatura violacea proprio sotto gli occhi, che talvolta addirittura diventa un vero e proprio rigonfiamento; a livello clinico è proprio un difetto micro-circolatorio che determina un eccessivo deposito di sangue al di sotto delle palpebre.

Innocentemente, il primo motivo a cui si pensa quando ci si imbatte in un paio di belle occhiaie è la  scarsità di buon riposo…ma non è assolutamente sempre così!

Come eliminare le occhiaie definitivamente

(facciamo un passo indietro e consideriamo le ragioni per cui nascono le occhiaie):

  • Ritenzione idrica, eccessivo accumulo di liquidi
  • Alimentazione scorretta
  • Mancanza d’ idratazione
  • Stress, affaticamento, scarso riposo
  • Postura scorretta

 Tutte le motivazioni appena elencate hanno bisogno di essere trattate e circoscritte con uno stile di vita sano ed equilibrato, che rispetti i tempi ed i modi del nostro organismo in fatto di alimentazione, attività fisica adeguata e costante, sano relax.

Come prevenire quindi le occhiaie?

  • Riposa, prendi le distanze da ciò che risulta stressante, e pratica della meditazione se ti piace.
  • Fai sport compatibilmente con esigenze e caratteristiche fisiche.
  • Introduci la dovuta quantità di vitamine del gruppo B all’interno del corpo.
  • Mangia con equilibrio, variando il più possibile e nelle giuste dosi.
  • Bevi in grandi quantità (almeno 1.5 litri di acqua al dì), o aiutati con tisane non zuccherate.
  • Riduci il più possibile il sale nei tuoi cibi.
  • Assumi fermenti lattici.
  • Inserisci sedano, cavolo, asparagi e banane nella tua dieta (ricchi di potassio); a tal proposito vi segnaliamo alcune piante diuretiche per uso interno, che insieme a generose quantità di liquidi faranno per voi la differenza: gramigna, porro, asparago, zucca, sambuco, ginestra, finocchio, ribes nero, alchechengi, frassino, mela, erica, ginepro, cicoria, celidonia, equiseto e betulla.
  • Pratica irrigazioni nasali alla sera, eliminando il muco e reidratando il contorno occhi.
  • Dove non arrivi con l’alimentazione, procurati compresse naturali che contengano vitamina C e vitamina K concentrate, anch’esse migliorano la micro-circolazione.
  • Introduci nella tua dieta i flavonoidi (che si trovano nei frutti di bosco – more, mirtilli e lamponi-), oppure parliamo di integratori a base di bromelina (contenuta nell’ananas), gli estratti del rusco, dell’arancio amaro e della centella asiatica; un’ulteriore mossa può essere quella dell’assunzione di polifenoli (contenuti in un estratto del pino marittimo). Naturalmente il consiglio in merito del medico di base o del nutrizionista di fiducia è d’obbligo, inoltre vi suggeriamo già d’aver pazienza perchè questa tipologia di terapie per lo più naturali necessitano di almeno 6 mesi di assunzione continuativa.
  • Prepara dei centrifugati di frutta e verdura da bere abitualmente utilizzando un estrattore professionale (mantenga correttamente le proprietà di frutta e verdura senza bruciarne consistenza e caratteristiche); in estate puoi berli freddi con l’aggiunta di ghiaccio, e in inverno puoi abbinarli al pasto e consumarli a temperatura ambiente…oltre ad alleviare le tue occhiaie ti regaleranno energia a volontà.
  • Prenditi alcuni minuti per una buona ginnastica facciale: se svolta quotidianamente ridona elasticità e vigore a viso e collo, tonifica e riempie compiendo un lifting naturale che saprà stupirti, e le occhiaie e i visibili segni attorno agli occhi ringrazieranno (esistono sia sul web che in forma cartacea innumerevoli guide in merito a cui puoi affidarti, che con poche e facili esercitazioni giornaliere ti guideranno alternativamente ad un’ulteriore cura della tua pelle).

Come togliere le occhiaie nere

Come togliere le occhiaie con il make up

Se non ci fosse nessuna anomalia a livello fisico e organico e doveste avere occhiaie che però non vogliono abbandonarvi, la causa potrebbe essere semplicemente una discromia della zona perioculare, in quanto possiede uno strato di epidermide in meno, ovvero manca lo “strato lucido”.

Se così fosse vi diamo qui di seguito qualche dritta su come togliere le occhiaie con il trucco (perchè purtroppo altri rimedi non ce ne sarebbero):

  • Scegliete un buon correttore, o un fondotinta che abbia un PH compatibile con il contorno occhi, applicatelo giornalmente sulla palpebra superiore e su quella inferiore per distribuire uniformità di colore.
  • Senza allontanarsi dalla zona occhi, fate delle leggere pressioni dall’interno verso l’esterno per sfumare il vostro correttore e renderlo più omogeneo col resto del viso.
  • Con un apposito prodotto per il fissaggio, o una cipria, o un leggero spruzzo di acqua  fissate il tutto e procedete col make up occhi che siete abituate ad indossare…sarete perfette!

 

Molti si domandano… e per i maschietti? Come togliere le occhiaie su un uomo??

Le cause, gli effetti e i rimedi sono i medesimi e non fanno differenze di genere!

Gli uomini, se non vogliono affidarsi al make up, possono contare su trattamenti specifici per cercare di ridurre rigonfiamenti ed effetti violacei, oppure possono decidere di fare delle proprie occhiaie un punto di forza ed imparare a portarle in maniera davvero attraente!

Ricercate in commercio o tramite la vostra estetista di fiducia prodotti utilizzabili domiciliarmente, che contengano un principio decongestionante e lenitivo da applicare durante le ore notturne, e invece una soluzione drenante da applicare nuovamente la mattina al risveglio.

 

Sostanze utili da dover ricercare nelle proprie creme sono, tra le altre:

FOSPIDINA = rigenera stimolando la formazione di nuova elastina e collagene

GLUCOSAMINA=fornisce la formazione di nuovo acido ialuronico

ESPERIDINA=estratta dagli agrumi, favorisce il microcircolo

Come togliere le occhiaie con i rimedi della nonna

Come togliere le occhiaie con rimedi naturali

I rimedi casalinghi fai da te, antichissimi e non, sono molteplici. Noi ve ne vogliamo ricordare qualcuno che risulta più efficace di altri:

 

1.Infusi di camomilla, malva, rosmarino, menta e petali di rosa sono un toccasana!

Possono essere usati singolarmente, oppure è possibile mixare le varie erbe per sperare in un maggiore risultato. Non vanno in ogni caso filtrati, e devono essere applicati una volta raffreddati, con dischetti di cotone ben imbevuti; cercate di rimanere in posa il più a lungo possibile (minimo 25 minuti).

2.Le patate e/o i cetrioli tagliati a rondelle sono noti da sempre per le loro proprietà lenitive e sfiammanti.

3.L’aloe vera, oltre ad essere un eccellente rimedio per diverse problematiche, è ottima con la sua polpa (estratta e raffreddata in frigorifero) per effettuare impacchi decongestionanti e nutrienti.

4.L’avocado, anch’esso ridotto in fettine ed applicato, è ricco di vitamine.

5.L’argilla rosa, realizzando una maschera da lasciare in posa il più possibile, bilancia la micro circolazione e favorisce il rinnovamento cellulare.

6.E in ultimo, il più classico, come togliere le occhiaie con i cucchiaini?

congelate due cucchiai per un’intera notte, e al risveglio appoggiateli sugli occhi sino a quando non smetteranno di trasmettervi il potere rinfrescante; qui la fa’ da padrona l’azione meccanica, e dunque con la vaso- costrizione noterete sicuramente dei miglioramenti.

Ma come si prepara concretamente una bella maschera all’ argilla?

  •   Acquistate dell’argilla in polvere in erboristeria o in farmacia
  •   Diluitela con acqua utilizzando un rapporto di due a uno: 2 cucchiai di argilla e 1 di acqua
  •   Mescolate con una spatolina in legno all’interno di una ciotola in plastica o ceramica
  •   Pulite bene il viso con acqua e detergente
  •   Non appena il composto è omogeneo applicate generosamente sul viso con un pennello
  •   Tenete in posa per 15/20 minuti, poi risulterà asciutta ed inizierà a tirare
  •   Rimuovete con dell’acqua tiepida e delle spugnette morbide
  •   Applicate per idratare ulteriormente una buona crema naturale

 

L’ultima spiaggia a cui si arriva proprio nel caso in cui non ne possiate più del vostro aspetto caratterizzato da occhiaie davvero marcate è l’intervento della chirurgia estetica.

Consultate più specialisti, e fatevi consigliare al meglio al fine di farvi un’idea chiara circa il cambiamento che andrete ad apportare su voi stessi. Le soluzioni sono diverse e anche il grado di invasività si modifica in base al tipo di intervento che scegliere.

 

BLEFAROPLASTICA INFERIORE

Ovvero l’intervento chirurgico in anestesia locale che risulta essere poi anche il rimedio più radicale alle vostre occhiaie.

Si va a trattare con un paio d’ore di Day Ospital un inestetismo, potremmo dire, simile alla cellulite ma di dimensioni ridotte: si rimuove la pelle in eccesso, possono essere tuttavia iniettati con aghi sottili sostanze che contribuiscono a sciogliere i tessuti adiposi…il tutto per alleggerire lo sguardo, ridonandogli freschezza e luminosità!

Sarete riposati e più giovani!

Questo tipo di intervento può essere praticato sia a livello della palpebra inferiore che superiore, se necessario.

Nulla o quasi si noterà nel periodo post operatorio, in quanto le minime cicatrici dell’operazione saranno ben camuffate tra le naturali pieghe delle palpebre.

 

 

Tenendo da parte per un solo attimo ogni consiglio estetico o chirurgico: amatevi, cercate di piacervi e di costruire un sano rapporto con i vostri punti forti ma anche con i vostri difettucci, non sono affatto imperdonabili, anzi costituiscono di fatto la vostra persona!

You may also like

Leave a Comment