Home Risposte Semplici Come scegliere i regali di Natale: consigli e idee

Come scegliere i regali di Natale: consigli e idee

7 Novembre 2018
Come scegliere i regali di Natale: consigli e idee

Il Natale si avvicina e solo a vedere le prime decorazioni nei negozi la nostra mente vola alle luminarie, alle musiche, alla casa addobbata e ai doni che riceveremo e poi un pensiero di assale: la lista dei regali che noi dobbiamo fare! Ogni anno lo stesso dilemma: cosa gli comperò?

Ci sono persone che non vogliamo deludere, quelle a cui teniamo veramente, altre a cui ci sentiamo obbligati per forza a “dare qualcosa”, per tutti però quando si tratta di trovare l’idea giusta ed evitare delusioni o figuracce, ci sembra di partecipare ad un quiz e non sapere bene le risposte, ci tocca andare a tentativi. Non fatevi prendere dal panico della corsa ai regali, ci sono regole fisse e consigli utili per non sbagliare.

Come scegliere i regali di Natale

Fare un regalo dice molto di noi e soprattutto del rapporto che abbiamo con la persona che lo riceve. Dice quanto ci teniamo a lei e quanto la conosciamo, e di noi dice quanto ci siamo impegnati nella scelta e il nostro buon gusto. C’è poi una differenza tra i regali  formali e i doni. I primi sono quelli che si fanno ai parenti che non ci piacciano, al capo, alla maestra. I secondi sono ciò che diamo alle persone a cui vogliamo davvero bene. In entrambi i casi non possiamo sbagliare. Scegliere i regali di Natale, tra la paura di deludere qualcuno, il tempo perso, i costi, i negozi affollati, può essere stressante. Per ridurre l’ansia, evitare sprechi di tempo e di denaro e non fare errori potete seguire questi consigli:

 

Fare una lista

Ci serve per non dimenticare nessuno, per segnarci le idee regalo che ci vengono in mente senza confondere i destinatari, (del tipo comprare il cd che una vostra amica ha detto di volere e darlo ad un’altra), pianificare le spese, quando andare nei negozi e quali siti web visitare. Nel fare l’elenco delle persone pensate anche a chi potrebbe eventualmente farvi un regalo anche se non dovuto e che dovrete ricambiare.  Vi sarà capitato di ricevere qualcosa da qualcuno che non vi aspettavate e dover ammettere: “scusa, io non ho preso nulla per te”? Un’idea è quella di portarsi in borsa dei regali di riserva, cose non troppo personali (libri, foulard, penne) che vi toglieranno dall’imbarazzo e che potrete riutilizzare per qualcun altro o tenere voi.

 

Assegnamoci un budget

Bisogna stabilire quanto possiamo spendere complessivamente e poi stabilire una cifra indicativa (magari con un minimo e un massimo) per ogni persona. A volte prendiamo qualcosa di bello ma costoso per qualcuno e poi ci rendiamo conto che ci sono rimasti pochi soldi per tutti gli altri. Per ogni persona della lista segniamo quanto potrebbe costare l’idea regalo scelta e poi facciamo un calcolo per vedere se riusciamo a rimanere nel bugdet o se per qualcuno dobbiamo abbassare la cifra. Con il procedere degli acquisti ricalcoliamo quanto ci rimane da spendere. Se ci rimane poco possiamo scegliere i regali di Natale in siti che vendono oggetti a basso costo come www.outletregali.com  o www.miniinthebox.com o l’app wish. Possiamo fare tutto su un foglio di carta ma se sapete usare excel potete fare una tabella che vi farà risparmiare tempo. Se siete più tecnologici ci sono diverse app a disposizione come Christmas gift lit e Christmas gifts and budget.

 

Regali in base alla personalità

Quante volte ci siamo sentiti dire: “appena l’ho visto mi è piaciuto e te l’ho preso”, troppo spesso si fa l’errore di scegliere ciò che piace a noi. Il dono non è per noi! Dobbiamo pensare a chi deve riceverlo, a cosa gli piace, a che tipo è. Una spilla costosa e vistosa può non essere apprezzata da chi ha uno stile sobrio, una tazza particolare può sembrare banale ma può far felice chi le colleziona. Purtroppo gli adulti non scrivono una letterina a Babbo Natale in cui possiamo sbirciare. Bisogna indagare facendo domande, ascoltando le allusioni o semplicemente chiedendo ad una persona vicina al destinatario. Se non ci riuscite pensate a che tipo di personalità ha, per un tipo creativo può andar bene un oggetto artistico, un kit per il fai da te o il materiale per il suo hobby preferito (per esempio per una zia che lavora maglia vanno bene dei gomitoli di lana pregiata), per un tipo estroverso e spiritoso si può puntare sui regali originali come foto regali, oggetti con su inciso il nome o frasi ma anche confezioni di dolci personalizzate (si può fare con gli m&m e con il toblerone), gadget particolari dalla forma insolita; per un amante della cultura vanno bene i libri, biglietti per le mostre o cd musicali. Per le persone sportive tutto ciò che ha a che fare con il loro sport preferito, pensate per esempio ad un regalo per lui come una canna da pesca o una mazza da golf con un’incisione sopra.

 

Regali fai da te

Sono apprezzati se sono ben fatti ma richiedono tempo per eseguirli, quindi puntate su questo se avete una buona manualità e del tempo. Non dimenticate di pensare sempre ai gusti del destinatario. Se siete brave con in ferri una coperta per scaldarsi sul divano sarà apprezzata. Anche i regali fotografici possono essere fatti in casa, e scegliendo una foto che ricorda un momento particolare, si vedrà che è stato fatto con il cuore.

Per vedere come fare:

Se vuoi invece qualche idea regalo per lei puoi pensare ai pendagli che contengono una foto, saponette e candele o una tazza dipinta a mano (anche con vernice lavagna per poterci scrivere sopra) alla quale aggiungere dolci o tisane. Se siete brave a create gioielli e sapete che la persona apprezza le vostre creazioni donategliene una. Portagioie e cornici sono rischiose, bisogna stare attenti allo stile dell’arredamento. Non è detto che i regali fai da te non possono adattarsi anche a dei regali da uomo: un regalo per lui potrebbe essere un braccialetto in cuoio fatto da voi, una sciarpa, un porta cravatte d’armadio, sempre fai da te ovviamente,

 

Scegliere quando comprare i regali

Potete scegliere i regali di Natale in anticipo o ridurvi all’ultimo minuto. Il mio consiglio è di iniziare in anticipo. Iniziare prima a pensare alla lista vi permette di avere più tempo per indagare sui gusti degli altri, cercare il prezzo più conveniente ed approfittare delle offerte. Una buona idea per fare regali economici è quella di approfittare dei saldi, svendite e dei black friday. Infatti se siete sicuri delle taglie e dei gusti potete comprare i vestiti scontati anche mesi prima. La stessa cosa vale per gli oggetti utili o sfiziosi. Anche aspettare l’ultimo minuto permette di approfittare delle svendite finali, ma vuol dire anche accontentarsi di quello che c’è, scegliere oggetti di ripiego e non trovare taglie e colori giusti. Meglio iniziare con quelli importanti con largo anticipo e lasciare alla fine quelli a cui tieni meno.  Se acquistate i regali online dovete tenere conto dei tempi di consegna, potrebbero arrivare in ritardo.

Non pensate al valore in termini economici

Non sempre il regalo più costoso è il più gradito. Si fa spesso l’errore di pensare che tra due cose è meglio prendere quella che costa di più per fare bella figura. Non è così, i regali economici possono essere apprezzati.  Intanto non sapranno il prezzo e poi piacerà di più ciò che è più in linea con i loro gusti o ciò che verrà percepito come pensato. Pensate ad un foto libro con i più bei momenti passati assieme. Vale di più ciò che è donato con il cuore, cioè dimostrando di conoscere bene la persona e essere attenti ai suoi desideri.

 

Esperienze non oggetti

Il regalo non dev’essere per forza qualcosa che si può toccare, può essere la possibilità di fare qualcosa di divertente o che si è sempre sognato. Possono essere: un massaggio, una giornata alla spa, un biglietto per il teatro o per un concerto, un mini tour organizzato, un box viaggio. Potete scegliere direttamente voi l’esperienza o il luogo, anche online per esempio con il sito www.goldenmoments.it oppure acquistando una gift box. In alternativa si può regalare un voucher che permette al possessore di scegliere in autonomia tra un elenco di possibili esperienze. Oppure può essere bello regalare l’opportunità di imparare qualcosa: un corso di trucco personalizzato, un corso di cucina, come quelli organizzati da Eataly, un corso di fotografia. Un regalo originale per il fidanzato può essere: un biglietto per la partita della squadra del cuore, un volo in parapendio, guidare una Ferrari. Un originale regalo per lei?: un trattamento estetico, un corso per creare gioielli o un volo in mongolfiera per due.

 

Carte regalo

Non vanno bene per le persone speciali, ma per tutti gli altri sono un buon ripiego quando non si sa proprio cosa fare. Vi sembra un regalo anonimo che potrebbe offendere? Non è cosi! I più giovani le apprezzano (così il regalo online se lo acquistano da soli), e in più in tanti vorrebbero ricevere dei soldi da spendere liberamente, è stato anche provato da una ricerca psicologia pubblicata su “Journal of Experimental Social Psychology”nel 2011. Però mettere i soldi in una busta è una cosa che solo i nonni possono fare, per gli altri è inelegante, per cui meglio le carte regalo, o gift card, da usare in negozio o online che spesso vengono vendute anche in confezioni carine con tanto di biglietto di auguri.

E per i cosiddetti “pensierini”, quelli che si devono fare ai colleghi, ai parenti, ai vicini o alle compagne di corso yoga in palestra? In questi casi scegliere i regali di Natale potrebbe essere sembrare davvero faticoso, non sia ha di certo tempo per indagare o soldi da spendere. E’ inevitabile puntare sui regali economici e non personali. Per i colleghi: articoli da cancelleria con forme particolari o mini piantine grasse. Le piantine saranno perfette anche per i vicini e per le amiche gadget per la borsetta: penne particolari, specchietti, smalti. Si possono trovare gadget originali o oggetti di ogni tipo in versioni colorate o originali in negozi come Flying Tiger o online su siti come troppotogo.it o regali.it.

Per tutti vanno bene i regali fai da te se si tratta di biscotti che vi vengono particolarmente bene, messi magari in barattoli o scatoline ben decorate.

Biscotti come regalo di Natale

Regali per i bambini

Sono quelli che capita più spesso di dover fare. Nessun genitore vorrebbe deludere l’eccitazione per l’arrivo di Babbo Natale dei propri angioletti. E anche se non si hanno figli o nipoti, ci sono i pargoletti degli amici e in generale se andiamo a casa di qualcuno per il tradizionale scambio degli auguri in cui sono presenti minori non possiamo presentarci senza un “pensierino”. La scelta è ampissima, ma non dobbiamo pensare che uno vale l’altro. Bisogna scegliere in base all’età e non farsi attrarre dai costosissimi e tecnologici giochi della pubblicità, che spesso vengono abbandonati dopo pochi giorni. Va bene rispettare la lista dei desideri, ma non bisogna per forza comprare tutto quello che è indicato, si possono sostituire una o due cose con regali più utili scegliendo in base all’età.

 

Regali in basa all’età

Giocattoli per bambini

  • Bambini piccoli. Bisogna predilire quelli che stimolano le abilità motorie e la creatività: libri con attività tattile e suoni, lavagnette magiche, set musicali, formine e costruzioni (quelli con i cubi morbidi). Più sono piccoli, più i giochi devono essere semplici e sicuri: palle, bambole di pezza, peluche. Vanno bene anche i vestiti, ma prima bisogna informarsi con la madre su taglie e preferenze.
  • Sopra i due/tre anni invece è preferibile ciò che stimola fantasia e creatività. Ai bambini piace costruire ed inventare. Vanno bene costrizioni più complesse come gli oggetti da montare, i puzzle, i libri da colorare. Oppure in alternativa le abilità motorie come il monopattino e o la bicicletta senza pedali per imparare l’equilibrio.
  • Per i più grandicelli. E’ utile scegliere cose che stimolano l’interazione con gli altri: teatrino delle marionette, pista delle macchine, giochi da tavola. Bei regali originali sono anche per i più giovani le esperienze: una giornata al parco avventura, al parco divertimento, allo spettacolo per bambini, una gita particolare, magari in barca o a cavallo. Se poi l’esperienza è vissuta assieme gli si regala anche il dono più apprezzato: il proprio tempo.
  • Gli adolescenti. Come per gli adulti bisogna informarsi bene sui gusti e i loro hobby, in base a questi si possono scegliere articolo sportivi, libri e musica. In generale amano molto la tecnologia: cuffie wireless, batterie esterne particolari, l’ultimo gioco uscito per la loro consolle di gioco, carte regale per scaricare musica e altro online.

 

Regole da seguire per evitare di fare brutte figure

Ci impegniamo tanto ma al momento dello scambio può capitare qualche momento di imbarazzo, un “grazie” forzato, un “non dovevi” molto sentito. Ci sono però alcune regole generali che possono aiutarci ad evitare le figuracce più diffuse:

  1. Attenti al riciclo: è la causa principale di gaffe natalizie. Lo facciamo tutti, ci liberiamo dei doni che non ci piacciono regalandoli a nostra volta a qualcun altro. Può essere una buona idea, ci permette di risparmiare, ma va fatto con metodo. Bisogna sempre mettere un’etichetta agli oggetti che vogliamo riciclare con il nome di chi ce li ha dati e chi era presente allo scambio, così evitiamo di essere scoperti e la situazione più imbarazzante: restituire il dono a chi ce lo ha dato o a qualcuno a lui vicino. Un’altra regola è quella di non riciclare mai gli oggetti di cattivo gusto, dareste una pessima impressione di voi stessi. Vanno assolutamente buttati.
  2. Se comprate qualcosa che va a batterie, soprattutto giocattoli, controllate che siano incluse nella scatola, altrimenti compratele.
  3. Solo prodotti sicuri. Va bene comprare regali economici, ma attenti ai prodotti che potrebbero essere pericolosi. Controllate che ci sia il marchio CE.
  4. Regali troppo personali. Ci sono cose che ognuno sceglie da solo, in base alle proprie caratteristiche e gusti, come il profumo, la crema giusta per il viso, l’arredamento di casa, la cover del cellulare. Quindi no al profumo se non è il suo preferito (è come dire a qualcuno che non ci piace come profuma) meglio lasciar perdere anche oggetti d’arredo come le stampe da muro, foto con cornici da appendere e i tappeti.
  5. Regali etici: le donazioni a enti benefici. Può sembrare bello, e va contro il consumismo del periodo, ma non verrà apprezzato. Una ricerca del Carnegie Mellon University di Pittsburgh dice che regali etici provocano delusione. Il destinatario del regalo non riceve nulla nemmeno la sensazione di aver fatto una buona azione.
  6. Scontrini regalo. Se scegliete degli abiti, in cassa fate presente che è un regalo. Quasi tutti i negozi di abbigliamento emettono anche uno scontrino che riporta l’articolo acquistato, ma non il prezzo, che permette a chi riceve il prodotto in regalo di recarsi in negozio a cambiare la taglia se è sbagliata o di scegliere qualcosa di diverso dello stesso valore. Ricordatevi di chiederlo ed inseritelo nel pacchetto. La persona che lo riceve, soprattutto se è un regalo per lei, lo apprezzerà, potrà usare la scusa della taglia giusta non più disponibile per cambiarlo senza sentirsi in colpa.

 

Adesso che avete tutti i consigli giusti potete iniziare la lista dei regali, vi raccomando non dimenticate nessuno!

 

 

 

You may also like

Leave a Comment