Home Animali Come organizzare gli spazi del cane

Come organizzare gli spazi del cane

23 Maggio 2018
Come organizzare gli spazi del cane

Quando si prende un animale domestico, è necessario valutare anche come organizzare gli spazi del cane, non va sottovalutato questo aspetto, ma preso in considerazione prima così da avere già tutto ben organizzato.

Un cane, come noi, ha bisogno dei suoi spazi, indipendentemente dalla grandezza dell’abitazione o dello spazio esterno. Se non si dispone di giardino sarà necessario organizzare una quantità idonea di passeggiate e attività fisica fuori case anche per lui.

Consigli utili su come organizzare gli spazi del cane

La professoressa Rebecca Ricci del Maps (dipartimento di Medicina animale produzioni e salutedell’Università degli Studi di Padova ha suggerito i seguenti consigli su come organizzare gli spazi del cane:

Spazi   

Non ci sono norme che indichino requisiti minimi di spazio (metri quadrati) che il proprietario debba garantire all’interno della sua abitazione per l’animale domestico e non esiste neppure l’obbligo di possedere un giardino per chi detiene cani di taglia grande, la scelta della razza è personale e dettata dal buon senso della persona.

Cuccia  

È consigliato dedicare una zona tranquilla all’interno della casa in cui il cane possa riposare senza essere disturbato. Sarebbe opportuno fare in modo che quest’area non sia di principale passaggio per la casa, va evitato l’ingresso e i luoghi vicino a Tv e stereo.

E’ bene predisporre almeno 2 cucce per il cane in due aree distinte della casa e se si ha anche un’area esterna una cuccia anche in giardino.

Per i cani che trascorrono molto tempo in giardino è bene fornire una cuccia in materiale impermeabile e isolante che offra anche il riparo dal freddo e dalle intemperie.

Ci sono cani che preferiscono cuscini grandi e morbidi, altri invece prediligono le cucce in plastica con dentro cuscini e coperte, altri ancora si fanno bastare una copertina per terra o una brandina, insomma osservate e studiate i gusti del vostro cane.

Scale   

Le scale non rappresentano un problema per un cane adulto e sano, sono invece sconsigliate per i cuccioli per evitare di sollecitare le articolazioni nella delicata fase di accrescimento e possono diventare particolarmente disagevoli per i soggetti anziani con problemi di artrite o artrosi, così come nei soggetti che soffrono di patologie osteoarticolari come displasie di anca e gomito.

Zona cibo  

Il momento in cui il cane deve mangiare richiede un luogo tranquillo, per questo la ciotola del cibo dovrebbe essere posizionata in un luogo appartato.

La ciotola del cibo e dell’acqua devono essere ben distinte, preferendo quelle separate ma poste sempre una vicina all’altra. L’acqua è bene che sia sempre fresca e pulita.

Il luogo del cibo dovrebbe essere sempre lo stesso dove lo consuma il cane e nel caso il cane passi molto tempo fuori queste dovranno essere messe al riparo da intemperie.

Intrattenimenti   

Quando si passa il tempo col cane, questo si sentirà in compagnia e interagirà con noi, ma quando si esce per lavoro o altre distrazioni è importante lasciarli qualche intrattenimento. Questo eviterà che la mancanza di compagnia lo induca, soprattutto se cucciolo, ad avere atteggiamenti distruttivi verso gli oggetti di casa.

Esistono diversi intrattenimenti per cani, come:

  • palline;
  • pupazzi;
  • osso da sgranocchiare che serve anche a pulire i denti.

In un negozio per animali potrete sbizzarrirvi.

Cane che gioca

Profumi e suoni   

I cani sono particolarmente sensibili a profumi e suoni, per via dell’olfatto molto sviluppato e dell’udito. Evitare quindi di diffondere profumazioni troppo forti nello stesso ambiente dove sta il cane e tenere il volume della musica ad un tono appropriato per il suo udito e non per il nostro. La musica favorita è quella rilassante, dove alcuni studi hanno dimostrato che facendola ascoltare al cane questo ridurrà la sua indole di abbaiare.

Pericoli  

Infine ci sono i possibili pericoli da tenere in conto su come organizzare lo spazio del cane da tenere in conto:

  • la spazzatura non va mai lasciata a sua portata, potrebbe ingerire grandi quantità di avanzi, anche pericolosi come ossa;
  • evitare che il cane abbia libero acceso a ripostigli o ripiani dove sono conservati sostanze tossiche come pesticidi o farmaci;
  • non lasciare cibi tossici per il cane a sua portata come uva, cipolle, cioccolato….;
  • attenzione anche alle piante, alcune sono potenzialmente tossiche come alcune ornamentali da giardino fra cui ortensia, tasso, oleandro o quelle da appartamento come la primula, la stella di Natale, la dracena, il giglio e l’azalea.

 

You may also like

Leave a Comment