Home Risposte Semplici Come fare il Silk Epil senza sentire dolore

Come fare il Silk Epil senza sentire dolore

1 Agosto 2019
Come fare il Silk Epil senza sentire dolore

Per eliminare i peli superflui si deve intervenire con sistemi più o meno dolorosi. I due metodi che permettono di ottenere questo risultato sono la depilazione e l’epilazione. Tra i due sistemi per donare alla pelle un aspetto liscio e vellutato, senza quegli antiestetici peli, l’epilazione è quello più efficace.

 

Cos’è l’epilazione e in cosa si differenzia dalla depilazione?

L’epilazione è la totale estirpazione dei peli, che prevede quindi l’eliminazione anche della parte del pelo che non si vede e che penetra nell’epidermide. La depilazione invece prevede l’eliminazione solo della parte superficiale che “spunta” dalla pelle, tagliando quindi il pelo senza estirparlo. L’epilazione è quindi più profonda ed elimina totalmente il pelo, che poi ovviamente ricrescerà con tempi e modi differenti a seconda della persona e dei metodi epilatori utilizzati.

Per procedere con l’epilazione esistono diversi metodi: ceretta, epilazione laser, epilazione a luce pulsata e l’utilizzo del silk epil. Il silk epil è il metodo più pratico, ma nella pratica molte persone lo ritengono troppo doloroso, anche molto più della ceretta. Non tutti sanno che si può usare il silk epil senza necessariamente soffrire tanto.

 

Si può fare il silk epil senza sentire dolore?

Il dolore nell’utilizzo del silk epil si manifesta nel momento dell’eradicazione del pelo. Tuttavia, occorre ricordare che la risposta agli stimoli dolorosi è soggettiva, ognuno ha una soglia del dolore del tutto personale. Ci sono persone che, soprattutto col tempo, arrivano a non provare alcun dolore durante l’uso del silk epil, altre addirittura fin dal primo utilizzo.

Ma la vera domanda è: si può fare il silk epil senza sentire dolore anche quando precedenti tentativi in tal senso non sono andati a buon fine? La risposta è sì, o meglio si può certamente attenuare il dolore, che se troppo forte è spesso indice di utilizzo di un silk epil sbagliato per la propria pelle o di procedure non corrette. Se pensi che l’epilatore che utilizzi sia troppo doloroso o non tolga i peli bene come pensavi prova a valutare un nuovo modello, documentandoti con recensioni, opinioni online e classifiche dei modelli, come quella di lemiglioriopinioni.it che ti offre una guida alla scelta dei migliori silk epil sul mercato.

Sappi che c’è chi utilizza il silk epil come metodo esclusivo per la depilazione in maniera rapida ed efficace a lungo e senza avvertire alcun tipo di dolore o di fastidio. Molte persone riescono ad utilizzarlo senza problemi anche su inguine, ascelle e altre zone solitamente delicate e dolorose. Non ti posso promettere che arriverai a questo livello, ma con alcuni consigli potrai sicuramente soffrire poco.

 

Preparare la pelle per l’uso del silk epil

Prima di procedere all’epilazione col silk epil si deve osservare la zona della pelle da depilare. Se sono presenti delle ferite o delle escoriazioni non è consigliabile utilizzare un epilatore elettrico. Anche se i modelli di ultima generazione sono molto delicati, il passaggio dell’apparecchio sulla pelle irritata o con escoriazioni produrrà fastidi, dolore e in alcuni casi potrebbe procurare ferite e infiammazioni.

Se le condizioni della pelle sono adatte per l’epilazione, un suggerimento di sicura efficacia è quello di favorire l’apertura dei pori. È sufficiente lavare con acqua calda la parte da trattare o fare un bagno o una doccia, sempre utilizzando l’acqua calda, che contribuirà a dilatare i pori per un’estirpazione dei peli più rapida ed indolore.

Importante: non spalmare crema o lozione idratante poco prima di depilare. La pelle deve essere ben idratata, ma occorre che non ci siano residui di sostanze grasse sull’epidermide, le quali renderebbero meno fluido il passaggio dell’epilatore, danneggiandolo e impedendogli di fare bene il suo lavoro.

 

La procedura corretta per l’utilizzo del silk epil senza dolore

Prima di procedere al passaggio dell’epilatore sulle zone da depilare, sarebbe utile trovare una postazione di “lavoro” comoda e confortevole. Serve dello spazio dove potersi muovere agevolmente man mano che va avanti la depilazione. Possibilmente si dovrebbe avere a disposizione un grande specchio che indichi chiaramente i risultati delle zone trattate, per evitare inutili ripassi dell’apparecchio, che possono danneggiare la pelle e provocare irritazioni.

A questo punto devi scegliere la giusta velocità tra quelle che il tuo silk epil ti offre ed iniziare passandolo sulle zone meno sensibili, come la parte esterna dei polpacci. Per prendere confidenza con questo tipo di trattamento si consiglia di tendere con due dita una piccola parte di pelle sulla quale passare velocemente e a piccoli tocchi l’epilatore. Solitamente la prima sensazione è quella simile al solletico, ma pian piano si avvertirà sempre meno fastidio, a causa della riduzione della densità dei peli rimasti.

Per avvertire il minimo fastidio non si deve mai arrivare ad usare l’epilatore con peli molto lunghi. Sarebbe utile, solo per la prima volta, utilizzare il classico rasoio manuale o fare una ceretta. Appena si vedrà la crescita della peluria, magari rada e corta, quello è il momento per utilizzare l’epilatore nella maniera più indolore possibile. Ripeti questo procedimento appena inizia la crescita dei peli e in breve tempo si noterà un diradamento dei peli, fino a dover effettuare epilazioni sempre più distanti tra loro. Uno dei trucchi è perciò passare il silk epil molto spesso, per avere sempre pochi peli da togliere a seduta, rendendo tutto molto veloce e poco doloroso.

Leggi anche i nostri consigli su come scegliere un epilatore elettrico.

You may also like

Leave a Comment