Home Uncategorized Come far passare il mal di denti

Come far passare il mal di denti

5 Ottobre 2018
Come far passare il mal di denti

Tutti almeno una volta nella vita passano dal trovarsi soffrire a causa del mal di denti. Spesso accade che questo si presenti nei momenti più e ciò non permette di recarsi immediatamente dal dentista per valutare la situazione e risolverla. Niente paura, se ti stai chiedendo come far passare il mal di denti, ti diciamo subito che esistono dei rimedi naturali e soprattutto casalinghi ideali per placare il dolore e togliere le infiammazioni.

Quali sono le cause principali del mal di denti

Le cause del mal di denti sono diverse la prima e la più comune è un’igiene orale non adeguata o mancante che poi porta alla carie, la causa principale legata al mal di denti.

Le altre cause del mal di denti sono:

  • alveolite;
  • infiammazione dell’alveolo;
  • ciste dentale;
  • granuloma, infiammazione cronica dell’apice radicale e di tutti i tessuti circostanti;
  • parodontite;
  • pulpite, infiammazione della polpa dentaria;
  • periodontite, infiammazione dei tessuti di sostegno del dente.

Queste sopra citate sono le cause più comuni del mal di denti.

Rimedi naturali casalinghi per far passare il mal di denti

Come promesso vi segnaliamo ora i rimedi naturali casalinghi di pronto intervento per far passare il mal di denti in attesa di poter andare dal dentista e risolvere definitivamente la situazione.

Aglio

Il “rimedio della nonna” più popolare in caso si abbia un dente dolorante per via di una carie per il suo effetto anestetizzante. Si consiglia solitamente di tritare uno spicchio d’aglio e di applicarlo il più a lungo possibile sulla parte dolorante, in modo che possa svolgere il proprio effetto di anestetico naturale.

Cipolla

La cipolla così come l’aglio, spesso si trova nelle cucine di tutti, ed è considerata una vera e propria medicina naturale. In caso di mal di denti o infiammazione gengivale si consiglia di masticarne una fettina cruda. Questo permetterebbe di rendere il dolore più sopportabile.

Chiodi di garofano

Conosciuti anche questi come “rimedio della nonna” sono un efficace antidolorifico e disinfettante naturale. Rimedio adatto anche in caso di presenza di ascessi o di altre infiammazioni orali.  Si può preparare un infuso da utilizzare come collutorio per praticare degli sciacqui, oppure possono essere masticati direttamente sulla parte dolorante per dare sollievo dal dolore. Infine si trova in commercio l’olio essenziale di chiodi di garofano che può essere invece applicato direttamente sulla parte dolorante.

Foglie di cavolo

Rimedio casalingo efficace in caso il mal di denti provocato dalla presenza di un ascesso.  Si preparano dei piccoli impacchi con delle foglie di cavolo lessate, avvolgendole in una garza sterile o da applicare sulla punta di un cotton-fioc per poter raggiungere più facilmente la parte dolorante.

Sale

Il rimedio casalingo che non manca mai, dalle proprietà antisettiche utile in caso di ascessi o infezioni. Diluire un cucchiaio di sale in un bicchiere di acqua ed effettuare dei gargarismi. Alcuni suggeriscono anche di mettere un chicco di sale sopra al dente dolorante, ma attenzione che può bucare ulteriormente il dente.

Come-far-passare-il-mal-di-denti

Aceto

L’aceto ha effetto anestetizzante e disinfettante, da utilizzare soprattutto in caso di carie consistente per fare degli sciacqui con sale e utilizzando caldo.

Capolini di camomilla e malva

Camomilla e malva possono essere utilizzati per infuso per calmare la tensione causata dal dolore, ma anche per fare degli sciacqui come se fosse un collutorio o da applicare con un cotton-fioc sul dente dolorante per togliere l’infiammazione e calmare il dolore in loco.

Ghiaccio

Il ghiaccio si sa che funziona come anestetico locale e può essere utilizzato per ridurre l’infiammazione come impacco sulla parte dolorante o strofinando un cubetto sulla zona interessata per alcuni minuti. Ottimo un impacco di ghiaccio in caso si presenti gonfiore alla parte causato da ascesso.

Prezzemolo

Il prezzemolo ha effetto antidolorifico se si masticato alcune delle foglie nella parte dove si sente dolore al dente. Si può masticare più volte al giorno, ma come per tutto senza esagerare per non avere effetti tossici.

Le foglie essiccate di menta piperita possono essere utilizzate per la preparazione di un infuso lenitivo. La quantità consigliata è di 5 grammi per ogni bicchiere d’acqua. L’infuso potrà essere utilizzato per effettuare risciacqui, come se si trattasse di un collutorio, o per i gargarismi. Potrà inoltre essere bevuto per via dei suoi effetti calmanti. Si suggerisce inoltre di aggiungervi un pizzico di sale per potenziarne l‘effetto disinfettante.

Limone

Il limone ha proprietà antisettiche, antinfiammatorie e astringenti inoltre aiuta a combattere diverse infiammazioni del cavo orale e lo mantiene in salute se utilizzato regolarmente. Basta spremere il succo di un limone e applicarlo con un batuffolo di cotone sulla zona dolente. Un altro metodo è di aggiungere del sale al succo del limone e fare dei gargarismi.

Bicarbonato di sodio

Acqua e bicarbonato di sodio abbassano l’acidità del cavo orale e grazie a questo si allevia il mal di denti per qualche ora. Inoltre il bicarbonato di sodio ha azione antibatterica. Si utilizza mescolando 2 cucchiaini di bicarbonato in un bicchiere di acqua fresca e si effettuano dei risciacqui orali più volte al giorno.

Menta Piperita foglie

Le foglie essiccate di menta piperita possono essere utilizzate per la preparazione di un infuso lenitivo. La quantità consigliata è di 5 grammi per ogni bicchiere d’acqua. L’infuso potrà essere utilizzato per effettuare risciacqui, come se si trattasse di un collutorio, o per i gargarismi. Potrà inoltre essere bevuto per via dei suoi effetti calmanti. Si suggerisce inoltre di aggiungervi un pizzico di sale per potenziarne l‘effetto disinfettante.

Tè nero 

L’utilizzo del tè nero permette di avere effetto analgesico e antinfiammatorio grazie al suo contenuto di acido tannico. Si utilizza il suo infuso freddo per i gargarismi

Come-far-passare-il-mal-di-denti

I rimedi sopra indicati servono per alleviare il dolore e togliere l’infiammazione, qualora non sentiate più dolore né fastidio non vuol dire che la situazione è stata risolta, ma rivolgetevi comunque al vostro dentista di fiducia appena possibile.

 

Farmaci per il mal di denti

I farmaci utilizzati e prescritti più frequentemente in caso di mal di denti sono la Tachipirina e l’Oki

L’ Oki si rivela utile nel trattamento del mal di denti anche se il dolore non è associato ad infiammazione, mentre la tachipirina per il mal di denti è un ottimo analgesico e antinfiammatorio a base di paracetamolo.

L’Oki è possibile trovarlo in commercio in compresse o bustine da sciogliere in acqua o direttamente sotto la lingua per un effetto più immediato, ma lo si trova anche sotto forma di collutorio ideale per gli sciacqui gengivali prima e dopo l’intervento del dentista.

La tachipirina la si trova in compresse da 500 mg o da 1000 mg e in granulato effervescente, si può assumere ogni 4 h senza superare il dosaggio massimo giornaliero di sei volte al giorno.

Non dimenticate inoltre che la chiave per prevenire il mal di denti e le infiammazioni gengivali è quella di lavare i denti tutti i giorni in maniera adeguata, effettuare una pulizia dei denti almeno una volta l’anno e fare prevenzione secondo consiglio del dentista.

 

 

You may also like

Leave a Comment